POLDELMENGO l’opera del prima

stalla Pasqualis, Via Giulia Augusta – Aquileia (UD)
22 settembre > 27 ottobre 2013

venerdì > domenica: 9.30 > 13.00 / 15.30 > 19.00

ingresso libero

vernissage: 22 settembre 2013, ore 18.00

Le trenta opere selezionate per l’esposizione intitolata POLDELMENGO l’opera del prima  provengono da collezioni private, da importanti Musei e Istituzioni del nostro territorio; alcuni lavori, inoltre, sono stati realizzati dall’artista per questa iniziativa. Significative sono Pietra blu, legno, ferro, marmo (1988), appartenente alla collezione della Galleria Internazionale d’Arte Moderna Ca’ Pesaro di Venezia, e Trittico (1988), di proprietà dell’artista, entrambe presenti all’Arteveneto 73a Mostra collettiva Bevilacqua La Masa di Venezia (1988-89) e nuovamente esposte assieme ad Aquileia.

Il tema centrale della rassegna è il “tempo”. Si tratta, come noto, di un concetto pervasivo da sempre presente sia nelle scienze esatte, sia in quelle umanistiche. Lo ritroviamo anche nelle opere di Massimo Poldelmengo, come ad esempio nei lavori intitolati Il tempo di Canova (1992), Sequenze (1994) e nel ciclo dedicato al “pesce”. Inoltre, il concetto del tempo ha suscitato all’artista profonde e personali riflessioni espresse nello scritto intitolato L’opera del prima (1996/2010). Una sorta di “filo rosso” quindi sembra legare i lavori di Poldelmengo ad Aquileia e alle radici del “suo” Cristianesimo.

La mostra, curata da Stefano Chiarandini, è promossa e organizzata dall’Associazione Culturale Venti d’arte, dal Comune di Aquileia e dalla Fondazione Aquileia, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Armando Pizzinato”, la Fondazione “Ado Furlan” e la Fondazione Concordia 7. Gode del sostegno e/o del patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, delle Provincie di Udine e Pordenone, del Comune di Pordenone, dell’Università degli Studi di Udine, della Fondazione CRUP, dell’Associazione Culturale “don Gilberto Pressacco” e dell’Associazione Centro di accoglienza “E. Balducci”.

Il catalogo contiene i saggi critici di Italo Furlan (Storico dell’arte e docente all’Università di Padova), di Roberto Tagliaferri (liturgista), Federico Vercellone (Filosofo e docente all’Università di Torino) ed è tradotto in lingua inglese e tedesca.

info:
339 2887440
ufficiostampa@fondazioneaquileia.itventi.darte@libero.it

cartolina orriz-2.indd

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...