Mostra personale di Stefano Tubaro

Tubaro

OSSEQUI di Stefano Tubaro
a cura del critico fotografico Guido Cecere
vernissage venerdì 9 novembre, ore 18.00
Libreria e Antico Caffè San Marco, Via Battisti 18, Trieste

La mostra è un omaggio dell’artista alla fotografia, rappresentando gli strumenti di stampa attraverso la tecnica dei rayogrammi: “un puro ossequio avvenuto con l’alchimia del processo di stampa in bianco-nero, nell’intimità creata dalla camera oscura”. La mostra sarà visitabile fino al 30/11/2018.

Annunci

Mostra collettiva “TERRA”

L’Associazione Culturale “Venti d’arte” è partner del Festival Fotografia Zero Pixel 2018, promosso ed organizzato dall’Associazione Acquamarina, dall’Associazione Fotografica Officina Istantanea e da Silver Age.
La prima parte della manifestazione si svolgerà a Trieste nei mesi di novembre e dicembre 2018.

Per ulteriori informazioni e per in programma: venti.darte@libero.it,  info@fotografiazeropixel.it, www.ventidarte.it, www.fotografiazeropixel.it

Calendario eventi Fotografia Zero Pixel 2018

NOVEMBRE 2018

Lunedì 5 novembre, ore 17.00
Biblioteca Statale S. Crise, Largo Papa Giovanni XXIII n. 6, Trieste
FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2018 –  TERRA
Vernissage della mostra collettiva e presentazione del catalogo e del calendario del Festival
La mostra sarà visitabile fino al 30 novembre 2018

Venerdì 9 novembre, ore 18.00
Libreria e Antico Caffè San Marco, Via Battisti n. 18, Trieste
STEFANO TUBARO – OSSEQUI
Inaugurazione della mostra a cura del critico fotografico Guido Cecere
La mostra sarà visitabile fino al 30 novembre 2018

Sabato 10 novembre, ore 10.30
Biblioteca Statale S. Crise, Largo Papa Giovanni XXIII n. 6, Trieste
LABORATORIO GRATUITO OFF-CAMERA
a cura di Annamaria Castellan, Associazione Culturale Acquamarina

Mercoledì 14 novembre, ore 18.00
Mediateca Cappella Underground, Via Roma n. 19, Trieste
INAUGURAZIONE MOSTRA “POLAROID”
a cura di Michela Scagnetti, Associazione Officina Istantanea

Venerdì 16 novembre, ore 18.00
Alinari Image Museum, Castello di San Giusto, Trieste
NINO MIGLIORI. UN FOTOGRAFO D’AVANGUARDIA NELL’ITALIA DEL NEOREALISMO
Inaugurazione mostra a cura di Annamaria Castellan e Emanuela Sesti

Sabato 17 novembre, ore 10.30
Biblioteca Statale S. Crise, Largo Papa Giovanni XXIII n. 6, Trieste
LABORATORIO GRATUITO DI FOTOGRAFIA ISTANTANEA
a cura di Officina Istantanea

Martedì 20 novembre, ore 18.00
Spazio d’Arte Trart, Viale XX Settembre n. 33, Trieste
ENNIO DEMARIN – POLAROID TRANSFER
Inaugurazione mostra fotografica a cura di Giacomo Frullani e Federica Luser

Mercoledì 21 novembre, ore 20.00
Cinema Ariston, Viale Romolo Gessi n. 14, Trieste
PROIEZIONE “HOME” di Yann Arthus Bertrand
Intervento del Prof. Mario Fiorentini dell’Università di Trieste

Sabato 24 novembre, ore 11.00
Alinari Image Museum, Castello di San Giusto, Trieste
IL GENIO DI EDWIN LAND, LA POLAROID FINO AI GIORNI NOSTRI
Conferenza con Massimiliano Muner

Sabato 24 novembre, dalle ore 14 alle ore 17
Domenica 25 novembre, dalle ore 10 alle ore 17
Sede dell’Associazione Acquamarina, Via Rossetti n. 16, Trieste
WORKSHOP DI FOTOGRAFIA CHIMICA
Ripresa, sviluppo, stampa (quota di partecipazione 30€)

Lunedì 26 novembre, ore 18.30
Spazio d’arte Trart , Viale XX Settembre n. 33, Trieste
SERATA EVENTO CON ENNIO DEMARIN
Il fotografo eseguirà per il pubblico un’esclusiva estrapolazione Polaroid 50×70


DICEMBRE 2018

Sabato 1 dicembre, ore 11.00
Alinari Image Museum, Castello di San Giusto, Trieste
IL RESTAURO IN FOTOGRAFIA
Incontro con Emanuela Sesti sui corsi in conservazione e restauro della fotografia
in collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure

Lunedì 3 dicembre, ore 17.00
Circolo della Stampa, Corso Italia n. 13, Trieste
Seminario  con l’avvocato Massimo Stefanutti
DIRITTO D’AUTORE, FOTOGRAFIA E GIORNALISMO
Incontro inserito nella formazione permanente dell’Ordine dei Giornalisti,
attribuisce 4 crediti deontologici

Mercoledì 5 dicembre, ore 18.00
Libreria e Antico Caffè San Marco, Via Battisti n. 18, Trieste
DENUDARE MEMORIA, BEIRUT 2018
Incontro con Andrej Furlan, a cura di Valerio Fiandra

Mercoledì 5 dicembre, ore 21.00
Cinema Ariston, Viale Romolo Gessi n. 14, Trieste
PROIEZIONE “IL SALE DELLA TERRA”
di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado.
Intervento di Matteo Fermeglia, dott. di ricerca interateneo Università di Udine e Trieste

Sabato 15 dicembre, ore 11.00
Alinari Image Museum, Castello di San Giusto, Trieste
I SEGNI DELLA TERRA
Un omaggio alla bellezza del nostro pianeta
attraverso la storia della fotografia, con Monica Mazzolini

Sabato 15 dicembre, ore 19.00
Libreria e Antico Caffè San Marco, Via Battisti n. 18, Trieste
FZP REWIND – FESTA DI CHIUSURA DEL FESTIVAL
Evento video e musicale

Inaugurazione della mostra collettiva TERRA

Il 5 novembre, alle ore 17.00, presso la Biblioteca Statale Stelio Crise di Trieste, sarà inaugurato il Festival Internazionale FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2018, con la mostra collettiva intitolata TERRA.
Trentadue sono i fotografi invitati provenienti dall’Europa, dal Giappone e dagli Stati Uniti, fra cui Ugo Borsatti, Elio Ciol, Roberto Kusterle, Sergio Scabar, Maurizio Frullani, Guido Cecere, Alma Lanoire e Matthias Gessler.
Le tecniche contemplate ed ammesse sono esclusivamente la fotografia chimica e istantanea, nonché quelle antiche, sperimentali e creative.
Non mancheranno conferenze e presentazioni di libri, workshop, laboratori e molto altro ancora.

fotografiazeropixel

ALDO PARLA DI COLÒ

Layout 1

RACCONTARE L’ARTE
due videointerviste, poesie e alcune opere selezionate
in ricordo del Maestro Aldo Colò (1928-2015)

8 luglio 2018 – ore 18.00
Palazzo de Nordis
Piazza Duomo n. 5
Cividale del Friuli (UD)

 

L’omaggio che Cividale del Friuli rende ad Aldo Colò, un suo grande pittore, è del tipo di quelli che ogni comunità dovrebbe tributare a chi con la sua opera ha dato un originale apporto alla cultura, che bene comune essenziale, da coltivare e tutelare.
Ascoltare la voce degli artisti, qualora non parlino solo di sé ma di questioni universali, di conoscenza e di ricerca, può essere molto importante perché in tal modo abbiamo la possibilità di avvicinarci alla dimensione più suggestiva e profonda dell’arte.

____________________________________________________________

 

PROGRAMMA

Introduzione del curatore Angelo Bertani

Proiezione filmato
Incontri con gli artisti del Friuli. Colò, 1998, regia di Luigi Ercole, produzione della Provincia di Udine.

Lettura poesie
Il mio occhio, in spirale, frazionando, Amedeo Giacomini, 1971.
Par la piture di Aldo / Per la pittura di Aldo, Elio Bartolini, 1999.
Fragmenta, Andrea Zuccolo, 2009.
Lettura delle poesie di Andrea Zuccolo.

Proiezione filmato
Aldo Colò, 2013 (parte della videointervista), regia di Giorgio Simonetti, produzione del Centro Iniziative Culturali Pordenone.

Presentazione del volume “Maurizio Frullani. Artisti e dintorni”

Il 10 maggio 2018, alle ore 18.30, sarà presentata da Laura Marchesan e Giulia Micheluzzi, al Salone Internazionale del libro di Torino, la monografia edita dall’Associazione Culturale “Venti d’arte” intitolata Maurizio Frullani. Artisti e dintorni.
Il volume testimonia, attraverso la fotografia, i ritratti più interessanti degli intellettuali e degli artisti del Friuli Venezia Giulia e della Slovenia dalla seconda metà del Novecento.
Maurizio Frullani si soffermava, osservava e guardava attraverso lo sguardo dell’altro…
Nello stand della Regione Friuli Venezia Giulia, oltre al libro precedentemente descritto, saranno presenti anche altri due splendidi volumi intitolati: Vidoni. Tracce di esistenza e Kusterle. Il corpo eretico.
Grazie al lavoro di tantissime persone, siamo riusciti ad ottenere questo importante traguardo.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Barbara Machin Comunicazione – Press Office & Public Relations

Video del ciclo dei ritratti eseguiti da Maurizio Frullani

Il video raccoglie oltre 300 ritratti degli intellettuali e degli artisti del Friuli Venezia Giulia e dell’area mitteleuropea scattati dal fotografo isontino.
Ideato e prodotto da Prologo – Associzione Culturale per la Promozione della Arti Contemporanee di Gorizia, musiche di Mauro Bon e Roberto Duse, montaggio video di Jan Devetak e Silvia Klainscek, in seno alla rassegna “Maurizio Frullani. Artisti e dintorni” ideata dall’Associazione Culturale “Venti d’arte” di Udine. Primavera 2017.

Concerto di musica Kathak e danza indiana, a Fogliano Redipuglia

Concerto, unico nel suo genere, domenica 28 maggio, ore 20.30, presso la Sala Marizza della Biblioteca comunale, Via Madonnina n. 4, Fogliano Redipuglia (GO)

PROGRAMMA
Raga Yaman
– Alap, jor, jhala (parte introduttiva)
– Gat in tin taal (16 beats), tempo lento
– Gat in rupak taal (7 beats), tempo medio
– Gat in tin taal (16 beats), tempo veloce

Kathak recital
– Ganesh Vandana
– Vilambit tin taal
– Drut tin taal
– Shiva Vandana

Raga Bhairavi (Dhun in taal dadra)

_______________________________________________

DANZATRICE E MUSICISTI

Natalie Bryant – Danza Kathak
Nasce ad Edimburgo ed ha vissuto a Varanasi (India) per quindici anni, dove ha studiato e praticato la Danza e Musica Indiana Kathak sia nell’ambiente universitario che individualmente con la Guru (Maestra) DR. Ranjana Srivastava.
Ha conseguito il Bechelor in Performing Arts – Danza Kathak – sotto la supervisione della Guru DR. Ranjana Srivastava presso la Benares Hindu University di Varanasi (India).
BA (hons) in Letteratura Inglese con specializzazione in W. Shakespeare presso Open University (Gran Bretagna).

Nikolas Valletta – Tabla
Diplomato presso l’Istituto d’Arte di Gorizia e Laureato in Scenografia nel 1999 presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia, dal 2003 e’ insegnante di Laboratorio presso il Liceo Artistico di Trento.
Nel 1997 inizia il percorso di studio del Tabla (Percussione Classica del Nord dell’India) sotto la guida del Maestro Pepe’ Fiore (Allievo del Maestro Pandit Badri Maharaj e Laureato in Tabla presso la Benares Hindu University e la Sangeet Samiti di Allahabad). Studio, pratica ed approfondimento che continuano tuttora con il Maestro Fiore e che negli ultimi anni si e’ focalizzato sull’utilizzo del Tabla nell’accompagnamento specifico per Danza Kathak.

Paolo Fallilone – Sitar
Musicista friulano, dopo un percorso musicale di chitarrista elettrico che lo vede impegnato, negli anni novanta, nel gruppo “Dodi e i Monodi”, intraprende, a metà degli anni novanta lo studio del Sitar ( strumento a corde classico indiano) e della Musica Classica del Nord India con il Maestro Gianni Ricchizzi (Allievo dei Maestri Pandit Rajban Singh e Pandit Amarnath Mishra e Laureato in Sitar presso la Benares Hindu University). Nel 2008 si Diploma in Sitar presso il Conservatorio di Vicenza.
Si é ulteriormente perfezionato attraverso seminari con noti musicisti classici quali Ustad Sujaat Khan e Pandit Amarnath Mishra.